Un sito web rappresenta un’opportunità solo se fatto nel modo corretto.



Immagine che mostra un monitor su cui appare del codice di programmazione
Immagine che mostra un monitor su cui appare del codice di programmazione

Realizzare un sito web non è un’impresa che tutti possono gestire con facilità. Sicuramente oggi gli strumenti sono più semplici e alla portata di tutti. Rimane però un’incognita di fondo: siamo davvero sicuri che lo strumento migliori la qualità del prodotto?

Noi pensiamo di no.

Non serve un violino costoso per diventare il più grande musicista del mondo. Servono studio, pratica, dedizione e sacrificio. Lo stesso vale per ogni altro tipo di attività, compresa la realizzazione di un sito web.

Partiamo dall’inizio, il web è pieno di offerte, nozioni, tutorial, libri, guide e corsi su come affrontare il problema, ma qual è lo scopo ultimo di un sito internet? Alle aziende interessa quello che fai non come lo farai. Se investo soldi in qualcosa mi aspetto che quella cosa risponda alle mie esigenze. Per rispondere a queste aspettative bisogna considerare diversi fattori: il committente, l’audience e il prodotto che si vuole raccontare o rappresentare.

Non basta e non serve usare qualche template, seppur ben fatto, per soddisfare la voglia di chi ha desiderio di distinguersi in un mercato sempre più affollato e globale. E non basta una sola persona per realizzare un prodotto di successo. Un sito web, prima di essere pubblicato ha bisogno di step precisi a cui partecipano diverse figure professionali. Nonostante ciò spesso, a seconda del budget e dei tempi, bisogna comunque raggiungere dei compromessi, che, appunto, rischiano di compromettere tutto il lavoro.

Quali sono, quindi, gli step da affrontare per avere un risultato soddisfacente che possa rappresentare il cliente in maniera adeguata?

Ognuno avrà il suo approccio personale o il suo modo di fare, ma secondo noi questi 4 punti sono indispensabili per ogni progetto di successo.

01. Il Brief

il cliente ha già la risposta. Destabilizzante vero? La maggior parte dei creativi passa la vita a criticare la mancanza di competenza dei propri clienti. Ma ragioniamo un attimo. Il lavoro di chi produce e realizza siti web non è poi tanto diverso, ad esempio, da quello di un avvocato. Cosa potrebbe mai fare un avvocato senza ascoltare prima la versione dei fatti dal proprio cliente? Sarà poi la sua capacità o esperienza professionale o preparazione a capire quale sia la verità, quale siano le strade da seguire, di cosa tenere conto e quale strategia di azione utilizzare. Ecco, la capacità di ascolto è essenziale. Non possiamo pensare di realizzare qualcosa che piaccia a noi, bisogna ascoltare, capire e guidare. Se sapessero come si fa certo non avrebbero bisogno di voi.

02 Ricerca e analisi

Nessuno inventa nulla. Ci sono milioni, forse miliardi di siti web realizzati nel mondo. Avete mai provato a cercare un dominio disponibile? Ecco, quella è la misura di quanto sia affollato oggi il web. Per distinguersi e per essere all’altezza del mercato bisogna innanzitutto guardare cosa offre il mercato stesso. L’analisi dei competitors è essenziale per capire se la nostra strategia risponde alle richieste del brand. Un sito web non è altro che una vetrina digitale di un’azienda. Per sapere come esporre la merce in questa vetrina è importante conoscere ciò che è già stato fatto per poi ricercare la propria originale versione. Il linguaggio visivo e la sua coerenza dipendono dalla ricerca degli stili e delle modalità con cui vogliamo comunicare il nostro messaggio. Più è approfondita una ricerca e maggiori saranno le possibilità di fare un buon lavoro.

03. Wireframing e testing

Una volta capito in che direzione vogliamo andare, dopo aver effettuato tutti i test e le ricerche necessarie a formulare un modello di linguaggio visivo in grado di restituire dignità e valore al messaggio, possiamo procedere con il wireframe prima della fase di design e sviluppo. Si tratta di mettere in chiaro le nostre idee sui contenuti e sulla navigazione del nostro sito web.

La User Experience è una disciplina vasta ed estremamente elaborata. Sapere come disporre gli elementi e in che modo, farà una grande differenza sull’esito del progetto. Non si tratta solo di scegliere il colore giusto o il carattere tipografico più adatto. Questo è un lavoro minuzioso che ci collega ai nostri utenti finali, che ci mette nei loro panni per realizzare un ambiente confortevole e a misura di essere umano. Per ottimizzare al massimo il risultato finale sono inoltre essenziali diverse fasi di test. In realtà il testing è un’operazione che accompagnerà il sito web in tutta la sua vita. Le persone e il mondo cambiano in continuazione e provare l’efficacia delle nostre scelte è un modo per essere sempre al passo con i tempi.

04. Lavoro matto e disperato

Il lavoro su un sito web non si esaurisce con la sua pubblicazione. In realtà molto altro andrebbe fatto per ottimizzare i contenuti, per aggiornare i linguaggi, per monitorare i flussi e le interazioni. Mettere online un progetto è come approdare in un nuovo mondo. Da questo momento in poi tutto sarà una scoperta continua e resterà a noi capire in che direzione andare, cosa costruire e cosa distruggere. Molto spesso capita di ritenere che questo sia il punto di arrivo, ma niente è più scorretto e fuorviante nel mondo del web.

Questi 4 punti non garantiscono certamente il risultato e tantomeno non sono sufficienti a chiarire in maniera completa ed esaustiva quanto lavoro merita un buon sito web e quanto questo sia collegato al suo successo.
I fattori sono molteplici e non esiste una formula che sia valida per tutto. Certamente, però, è vero che cominciare con il piede giusto ci pone in una situazione avanzata rispetto agli altri. Altri approfondimenti sulla buona progettazione sono disponibili a questo link.

Noi di Unik sviluppiamo siti internet da oltre 20 anni ed abbiamo visto centinaia di miglioramenti, modifiche, tendenze e suggerimenti in questo settore. Questo lavoro è in continua evoluzione e anche se spesso è preda di truffatori e imbroglioni di varia natura, per noi rimane il lavoro più entusiasmante del mondo.

Condividi su:

Newsletter

PER CONOSCERE LE NUOVE TENDENZE PER RICEVERE SUGGERIMENTI E CONSIGLI SUL MONDO DELLA COMUNICAZIONE E DEL DESIGN.